Come migliorare la SEO del tuo sito web con un servizio di link building

Come migliorare la SEO del tuo sito web con un servizio di link building

Finalmente hai messo online il tuo primo sito web. Hai comprato un servizio hosting, hai inserito la keyword principale nel nome a dominio, hai scritto dei contenuti validi e adesso aspetti che il web si accorga di te e del tuo prezioso lavoro.

Nulla da eccepire in teoria, se non fosse per il fatto che attraverso le pagine di Google ci passa il mondo intero e, farsi notare in questa guerra di algoritmi aggiornati, keywords, contenuti multimediali e tanto altro diventa ogni giorno più complicato.

Ma come, ma non era proprio il portavoce di Google a garantire che i contenuti ben scritti e utili per gli utenti avrebbero ottenuto posizionamenti di rilievo nelle serp e backlink in modo naturale?

Sì certo, il succo della questione è questo, solo che nella vita reale le cose non vanno proprio così.

Sai già che tra i vari fattori di posizionamento di una pagina web, la Link Building (anche se sarebbe più corretto chiamarla Link Earning) è uno dei più importanti?

La Link Building è una strategia di content marketing che può aiutare il tuo sito web a raggiungere il proprio pubblico di destinazione migliorando il posizionamento sui motori di ricerca e, al tempo stesso, consolidando la tua presenza sul web.

Immagina il tuo sito web come un curriculum per la tua attività: i link da altri siti sono come dei riferimenti. Migliori sono i tuoi riferimenti, maggiore sarà la fiducia che i motori di ricerca avranno per il tuo sito e più alto sarà il ranking nella ricerca organica.

Ma come fare link building in maniera corretta senza incorrere nelle penalizzazioni di Google?

Continua a leggere l’articolo e mi ringrazierai!

Cosa sono i backlink e perché hai bisogno di un buon servizio di link building

I backlink sono dei link che puntano da un altro sito web a una pagina del tuo sito, e sono conosciuti anche come “inbound links”.

I backlink hanno un grande impatto sul posizionamento di un sito web e sono una delle risorse più potenti per migliorare il posizionamento di una pagina nei risultati dei motori di ricerca.

Quanto sono importanti i backlink per la SEO?

Sparktoro, il nuovo sito del fondatore di Moz Rand Fishkin, ha stimato che i backlink sono il secondo fattore di ranking di Google più importante e quindi, se ancora non lo hai fatto, è arrivato il momento di rivolgerti ad un’agenzia che possa offrirti un servizio di link building.


I backlink possono provenire da una qualsiasi pagina di un altro sito web, inclusi i commenti. La loro funzione è quella di arricchire le informazioni che vengono offerte attraverso una risorsa web. Ma i suoi effetti vanno ben oltre.

Supponiamo che io abbia un blog sul marketing online e abbia scritto un post in cui si parla dell’importanza della SEO nella tua attività.

Presto, quel post è collegato da un altro blog di ricette, in particolare da una ricetta per la pasta alla carbonara.

La persona che collega il mio articolo lo fa spontaneamente, per ampliare le informazioni offerte agli utenti.

Ma Google e altri motori di ricerca interpreteranno questa situazione come: “controlla se ci sono qui contenuti pertinenti che altri utenti collegano dai loro domini per mostrarli”.

E qui sta il nocciolo della questione. Quando Google “pensa” questo su un sito web, il suo posizionamento migliora notevolmente.

Ma non è così facile arrivare a questo punto cruciale!

Qualità più che quantità dei backlink

Diciamo subito una cosa fondamentale: Google non apprezza i link fini a se stessi.

Ciò che apprezza è, da un lato, la capacità dei backlink di migliorare le informazioni che vengono offerte all’utente e, dall’altro, la fiducia che il webmaster che collega la nostra risorsa mostra al nostro sito.

Quando Google esegue la scansione del tuo sito, prende nota del numero e della qualità dei link che puntano ad esso e ciò determina l’autorità del tuo dominio.

E, sebbene Google tenga segreti i fattori di posizionamento che il suo algoritmo valuta, la verità è che le pagine con la maggiore autorità si posizionano nelle prime posizioni.

Sì, il valore sta nella qualità di un backlink.

E, come spesso accade, la qualità è molto più importante della quantità.

La strategia migliore è cercare di ricevere backlink di alta qualità, anche se sono pochi.

Cosa determina un backlink di alta qualità?

Ci sono diversi fattori che influenzano la qualità dei backlink.

In generale, un collegamento di qualità è quello che proviene da un sito che gode di buona reputazione e che tratta lo stesso argomento.

Pertanto, un collegamento da un sito di scommesse o pornografia, non solo non ti aiuta, ma ti fa male, poiché mette in discussione la reputazione del tuo sito.

Da qui l’importanza di controllarli.

Se decidi di scegliere un’agenzia SEO che ti offre un servizio di link building professionale, questi problemi non ci saranno e quindi risparmierai non solo tanto tempo, ma eviterai di spendere i tuoi soldi inutilmente.

Alcuni criteri per la valutazione di un backlink

Prima di ricevere un backlink da un sito web esterno, controlla sempre se questa operazione è vantaggiosa per il tuo sito web.

Per renderti le cose più semplici, ecco a te alcuni criteri fondamentali che determinano la qualità di un sito web:

  • Il tema principale trattato dal sito web
  • L’autorità del dominio
  • Il traffico organico ricevuto
  • Profilo dei suoi backlink in entrata

Ogni backlink che punta al tuo sito deve essere correlato al tuo settore di attività, altrimenti, per i link irrilevanti su siti al di fuori degli argomenti che tratta il tuo sito web, questi saranno qualificati come link “cattivi” e Google può persino considerarli spam.

In questo caso quindi, invece di migliorare la SEO del tuo sito web, avranno un effetto negativo.

Conclusione

Il mio consiglio: concentrati sull’acquisizione di link su pagine rilevanti per la tua attività se sei capace oppure rivolgiti ad una agenzia SEO che possa aiutarti con un servizio di link building professionale.